RESINA  CE 1000-500 AE                                     

 

                                        

 

 

Applicazioni principali

Richiesta scheda tecnica 

Incapsulamento e sigillamento di particolari elettrici.

Richiesta scheda di sicurezza

Qualche dato:

Tempo di gelificazione a 25°C su 100g di massa

5 ore

Durezza Shore D a 25°C

75

Presenza di cariche minerali

No

Rapporto Resina - Catalizzatore

100 : 40

Viscosità della miscela a 25°C

2500 CPS

Peso specifico della miscela a 25°C

1,18 Kg/dm3

Temperatura massima di esercizio continuo

110°C

Resistenza agli shock termici (10 cicli)

-20°C ÷ +110°C

Assorbimento di umidità dopo 72h a 60°C

0,1%

Conduttività termica

4,2 x 10-4 Cal/sec/cm/°C

Rigidità dielettrica a 23°C

19000 V/mm

Costante dielettrica a 23°C  (100 Hz)

3,8

Fattore di dissipazione a 23°C  (100 Hz)

0,05

Resistività di volume a 23°C

>1014 Ohm.cm

Autoestinguenza a norma UL 94

V0


Consigli per l'uso: 

L'adesivo deve essere ben mescolato prima dell'utilizzo. Anche dopo la miscelazione con l'indurente deve essere ben mescolato fino a che l'aspetto della miscela sia omogeneo.

E' sempre consigliabile eseguire la miscelazione dei due componenti in un involucro diverso da quello di destinazione dell'applicazione: è bene miscelare i due componenti in un recipiente a perdere e poi colare la miscela o applicarla sulla sua destinazione finale. Questo perchè, per esperienza, per quanto si mescolino bene le parti, sul fondo dei recipienti nei quali si esegue la miscelazione, restano spesso delle zone dove il rapporto di miscelazione non viene rispettato. In queste zone la polimerizzazione non va a buon fine e restano delle zone appiccicose o comunque più liquide.
E' bene inoltre che il recipiente nel quale si esegue la miscelazione sia per quanto più possibile cilindrico (se il quantitativo è modesto, per esempio, va bene un bicchiere di carta): questo perchè se si usa un recipiente quadrato, rettangolare o, comunque, con spigoli, nella zona degli angoli la resina non viene miscelata nella maniera corretta in quanto si tende sempre a mescolare con un movimento circolare. Come sopra, rimangono delle zone nelle quali la miscelazione non avviene nelle giuste modalità e il risultato finale non è quello voluto.
La velocità della reazione di catalisi è tanto più rapida quanto più prodotto viene mescolato in ciascuna colata.